NEWSLETTER

Iscrivendoti a questa newsletter potrai ricevere comunicazioni e notizie direttamente sulla tua casella di posta.

Nome:

E-mail:

Termini e condizioni

Home icon Home
MODIFICA GRADUATORIA PROGETTI 2016 PDF Stampa

Decreto n.1651/S3 del 05/07/2016 di modifica della graduatoria dei progetti di servizio civile presentati entro il 15 ottobre 2015 approvato con il decreto 1077/S3 del 17 maggio 2016.

Allegato "A" - Graduatoria        LIMITATI - Elenco progetti positivi limitati        ESCLUSI - Elenco progetti esclusi

 
RICHIESTA ACCESSO ATTI PDF Stampa

Per accedere agli atti inerenti la valutazione dei progetti di Servizio Civile, bisogna compilare il modello di richiesta accesso atti e consegnarlo brevi manu all'U.R.P. di questo Dipartimento. In alternativa, il modello compilato e corredato da fotocopia di un documento d'identità del richiedente, può essere consegnato utilizzando uno dei seguenti mezzi:

• posta ordinaria: Via Trinacria, 34/36 - 90144 Palermo
• fax: 091.7074270
• posta elettronica: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

La modalità di ritiro degli atti va indicata nel modello stesso in fase di compilazione.

CLICCA QUI per scaricare il modello

 
Il Servizio Civile PDF Stampa
Con la riforma della Leva Obbligatoria e con la conclusione dell’Obiezione di Coscienza, si dà vita, tramite l’approvazione della legge n. 64 del 6 marzo 2001, al Servizio Civile Volontario, S.C.V., inteso come libera opportunità di cittadinanza attiva: salvaguardare la Patria, non attraverso la difesa del territorio dello Stato o la tutela dei suoi confini esterni, ma con la condivisione di valori comuni fondanti l'ordinamento democratico.

E’ una scelta “libera” che dura 12 mesi e che racchiude in sé la volontà e il desiderio di compiere un’esperienza che consenta sia di accostarsi cautamente al mondo del lavoro, a volte riuscendo anche ad imparare un mestiere spendibile nella futura carriera lavorativa, sia di acquisire una crescita a livello umano, empatico e di abilità relazionali, scoprendo e sperimentando il piacere di “stare con gli altri” e di “fare per gli altri”.
 


Pagina 2 di 2