NEWSLETTER

Iscrivendoti a questa newsletter potrai ricevere comunicazioni e notizie direttamente sulla tua casella di posta.

Nome:

E-mail:

Termini e condizioni

Home icon Home»News»SOSPENSIONE DEI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE SUL TERRITORIO NAZIONALE
SOSPENSIONE DEI PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE SUL TERRITORIO NAZIONALE PDF  | Stampa |

Alla luce di quanto previsto dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 9 marzo 2020, che produce effetti dal giorno 10 marzo 2020, si forniscono nuove indicazioni agli enti di servizio civile circa l’impiego degli operatori volontari e annulla e sostituisce le circolari di pari oggetto del 24 e 25 febbraio, del 2, 6 e 8  marzo uu.ss., in particolare, allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 e in virtù della previsione di “evitare ogni spostamento delle persone fisiche in entrata e in uscita dai territori […], nonché all’interno dei medesimi territori, salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero spostamenti per motivi di salute” si dispone la sospensione dei progetti di servizio civile sull’intero territorio nazionale e la conseguente sospensione dal servizio degli operatori volontari.

Nei casi in cui l’ente intenda rimodulare il proprio progetto, ai sensi della circolare 10 marzo, per svolgere, sotto il coordinamento di un’istituzione pubblica che opera sul territorio, attività utili alla collettività connesse alla situazione di emergenza, deve, previa acquisizione del consenso dei giovani, inviare la richiesta al Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale, fornendo anche tutte le informazioni necessarie a conoscere quale sia l’istituzione coinvolta e quali le attività assegnate agli operatori volontari.

Considerata l’attuale situazione emergenziale, si informano gli enti che l’attività di questo ufficio è ridotta. Pertanto si invitano gli enti a comunicare con questo ufficio esclusivamente tramite e-mail e per comunicazioni urgenti, potranno contattare i funzionari di riferimento ai numeri di telefono noti.

 

Covid-19 Circolare 10 marzo 2020